Navigazione veloce

Regolamento

regolamento-NDEREGOLAMENTO D’ISTITUTO

PREMESSA

L’ingresso degli alunni avviene nei cinque minuti precedenti l’effettivo inizio delle lezioni, scandito con due distinti suoni della campana: 1° suono alle ore 8,20 e 2° suono alle ore  8, 25.

VIGILANZA SUGLI ALUNNI.

Per assicurare l’accoglienza e la vigilanza degli alunni, i docenti sono tenuti a trovarsi in classe cinque minuti prima dell’inizio delle lezioni. L’ordinato accesso degli alunni nelle aule avviene sotto la stretta sorveglianza del personale ausiliario. I cambi dell’ora devono essere solleciti in modo da evitare che vi siano classi scoperte.Il docente non può abbandonare la classe nella quale ha svolto l’ultima ora di lezione del suo orario personale se non è sopraggiunto il docente dell’ora successiva.  L’uscita degli alunni avviene sotto la stretta sorveglianza del docente dell’ultima ora di lezione.

Gli alunni sono tenuti a restare in classe e a non sostare nei corridoi durante il cambio dell’ora. I docenti hanno l’obbligo di richiamare gli alunni, nel caso gli stessi non abbiano un comportamento consono (es. fumare, sostare nei corridoi, alzare la voce, correre per le scale, litigare tra di loro ecc.) E’ dovere dei docenti guidare gli alunni durante le assemblee di istituto.

NORME DI COMPORTAMENTO DEGLI ALUNNI E REGOLAMENTAZIONE DI RITARDI, USCITE, ASSENZE, GIUSTIFICAZIONI

Gli alunni sono tenuti a frequentare regolarmente le lezioni.

Le eventuali assenze saranno giustificate sul libretto fornito dalla scuola e firmato da uno dei genitori, o da chi ne fa le veci, la cui firma dovrà essere depositata. Gli alunni maggiorenni hanno responsabilità delle proprie giustificazioni. In caso di mancata giustificazione, l’alunno potrà essere riammesso in classe, previa annotazione da parte del docente della prima ora, sul registro di classe. Ove l’assenza non sia giustificata per un periodo pari a tre giorni consecutivi di lezione, l’alunno non sarà  ammesso in classe e sarà rinviato a casa, previa comunicazione, anche telefonica, ai genitori. Non saranno accettate giustificazioni non compilate sull’apposito libretto, di cui non viene rilasciato duplicato se non a seguito di denuncia di furto o smarrimento presentata dai genitori.  I docenti della prima ora dovranno controllare le assenze giustificate dai genitori o dagli alunni maggiorenni e riportare sul registro l’avvenuta giustifica. Per eventuali assenze collettive, arbitrarie, che possono verificarsi nel corso dell’anno scolastico, la Dirigenza dell’istituto ne darà comunicazione scritta ai genitori, i quali dovranno giustificare personalmente l’assenza. I ritardatari non possono entrare in classe arbitrariamente. Essi saranno riammessi dal Dirigente o da un docente appositamente delegato solo per gravi e documentati motivi,  nella 2^ ora di lezione. Possono essere concessi permessi di uscita anticipata solo eccezionalmente. In tal caso gli alunni, anche se maggiorenni, dovranno essere prelevati dai genitori o da chi ne è delegato. Gli alunni non possono uscire dalle classi se non per recarsi in bagno, in linea di massima non prima delle ore 10.00; si richiede dagli alunni massima responsabilità nella richiesta, onde evitare che si disturbi il professore durante la spiegazione o l’interrogazione.  I danni arrecati al materiale ed all’arredamento scolastico saranno addebitati a chi li ha causati; nel caso non si trovi il responsabile, la classe intera o tutti coloro che hanno utilizzato la struttura danneggiata saranno chiamati a risarcire il danno.  E’ obbligo degli alunni tenere pulite le aule, non buttare le carte per terra, non sporcare i banchi, non scrivere sui muri, perché vivere in un ambiente pulito significa rispettare se stessi e gli altri ed è segno di civiltà e di educazione. E’ assolutamente vietato fumare in tutti i locali dell’istituto, bagni compresi. I trasgressori saranno puniti a norma delle ultime disposizioni di leggi. E’ categoricamente vietato l’uso del telefonino, in tutti i locali scolastici.

USO DEGLI SPAZI, DEI LABORATORI E DELLA BIBLIOTECA

Laboratori e aule speciali sono utilizzabili, in orario antimeridiano, tenendo conto degli orari curriculari. Per un utilizzo razionale degli stessi è opportuno prenotarne l’uso con 3 giorni d’anticipo. L’uso dei laboratori, delle aule speciali e degli impianti sportivi nell’orario pomeridiano è autorizzato dal Dirigente Scolastico a chi ne fa apposita richiesta scritta motivata: detti spazi sono fruibili, però, in presenza degli assistenti tecnici. Anche per l’utilizzo della Biblioteca si farà riferimento ad un apposito regolamento, nel quale sarà indicato l’orario di apertura settimanale, nonché il nome del docente responsabile. Tutte le componenti della scuola possono richiedere in prestito i libri di cui la  Biblioteca dispone, facendone apposita richiesta al docente responsabile.  L’Istituto, pur disponendo di personale ausiliario che vigila nei corridoi, non risponde di oggetti personali lasciati incustoditi, dimenticati o sottratti.

CRITERI DI FORMAZIONE DELLE PRIME CLASSI

La formazione delle classi prime si effettua  tenendo conto dei seguenti criteri:

  • riferimento alla lingua straniera studiata
  • composizione equilibrata che tenga conto dei giudizi finali della scuola media
  • distribuzione equilibrata, ove sia possibile, per comune di provenienza

a richiesta, gli alunni ripetenti possono cambiare la sezione, purché vengono fatte salve le norme sulla sperimentazione